Accademia Albertina di Belle Arti di Torino

Home

Accademia Albertina di Belle Arti di Torino

Alto contrasto

Elisa full members

Operazione Trasparenza

Ti trovi qui:Home > Corsi > Corsi 2017-2018 > Museografia e progettazione di sistemi espositivi

Museografia e progettazione di sistemi espositivi

Informazioni aggiuntive

  • Titolo: Museografia e progettazione di sistemi espositivi
  • Codice: ABVP64
  • Piano/i di studio: Progettazione_artistica_impresa
  • Descrizione:

    PROGRAMMA/CONTENUTI : Il corso intende fornire una conoscenza generale sui temi della museografia e del progetto di allestimento anche con riferimento alle esperienze contemporanee. Vengono affrontate le tematiche concernenti il progetto espositivo in ambito museale e nel settore degli eventi culturali attraverso una rilettura critica di alcuni esempi significativi. Sono esaminate tutte le questioni connesse con il progetto di spazi espositivi: dai criteri di ordinamento all’organizzazione dei percorsi, dalle soluzioni ostensive agli aspetti illuminotecnici.
    OBIETTIVI FORMATIVI: La formazione di figure professionali con un profilo culturale adeguato e con una consapevolezza critica in grado di impostare una metodologia coerente nella progettazione di spazi museali, eventi espositivi temporanei sia in ambito culturale che commerciale.
    MODALITÀ DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO: La didattica è organizzata in lezioni frontali e in esercitazioni di laboratorio. Le lezioni illustreranno alcuni casi esemplari della storia degli allestimenti italiani proponendo in particolare le esperienze di Franco Albini, Carlo Scarpa, Leonardo Savioli, Achille Castiglioni ma anche interventi più recenti (ad esempio quelli di Migliore-Servetto, Studio Azzurro, Peter Bottazzi). Verranno inoltre analizzate alcune opere significative di progettazione museale internazionale, tra cui quelle di A. Perret, L. Mies Van Der Rohe, Le Corbusier, L. Kahn e  le più recenti proposte di architettura museale (Sanaa, P. Zumthor, R. Piano, F. Nieto-E. Sobejano, R. Moneo). L’esercitazione di laboratorio, che sarà sviluppata da gruppi di studenti, potrà prevedere, l’analisi e il ridisegno di casi esemplari e temi  progettuali da svolgere su temi assegnati dalla docenza. I progetti redatti dovranno dimostrare la capacità di interpretare il rapporto tra l’involucro architettonico, le attrezzature espositive e gli oggetti/temi esposti. La rappresentazione del lavoro potrà comprendere tavole grafiche, relazioni e modelli tridimensionali. La docenza verificherà il livello di complessità spaziale, distributiva, formale raggiunto nelle soluzioni proposte. Oltre alla risoluzione delle problematiche generali di organizzazione dello spazio, il progetto sarà valutato per il grado di definizione alla scala del dettaglio.
    MODALITÀ̀ DI ESAME : Il corso prevede revisioni, seminari e discussioni in aula sui temi oggetto delle lezioni e delle esercitazioni progettuali che saranno considerati ai fini della valutazione finale. E’ richiesto un approfondimento disciplinare sul tema con riferimento anche ad esempi recenti presenti nella pubblicistica specializzata. Lo studente sarà valutato sulla base delle conoscenze acquisite durante la sua frequenza al corso, sulla qualità del progetto proposto, sulla conoscenza della bibliografia indicata e in base alla sua capacità di analizzare criticamente i problemi affrontati.

  • Bibliografia:

    L. Basso Peressut, Il Museo Moderno, Lybra, Milano 2005; L. Basso Peressut, Musei. Architetture 1990-2000, Federico Motta Editore, Milano 1999; S. Polano, Mostrare, Lybra, Milano 2000; A. Huber, Il museo italiano, Lybra, Milano1997; G. Ottolini, M.Nocchi, M. Pirola, S. Varvaro, Progetto del Museo e Riqualificazione Urbana. Studi per un Museo del Mobile e dell'Arredamento a Cantu, Il Libraccio, Milano 2012; F. Bucci, A. Rossari, I musei e gli allestimenti di Franco Albini, Electa, Milano, 2005; M. Nocchi, Leonardo Savioli allestire arredare abitare, Alinea editore, Firenze 2008; G. Ottolini, Architettura degli allestimenti, Altralinea Firenze 2017; M. Nocchi, Allestimento come Installazione, “Abitare” n. 426 Marzo 2003; I. Migliore, M. Servetto, Sulla architettura degli allestimenti, “Abitare” n. 426 Marzo 2003.

  • Orari:

    Martedì ore 9-13

  • Docente: Nocchi Massimiliano
  • E-mail di riferimento: massimiliano.nocchi@accademialbertina.torino.it

La mia accademia