Accademia Albertina di Belle Arti di Torino

Stampa questa pagina

Laboratorio teatro di figura - Triennio

Informazioni aggiuntive

  • Titolo: Laboratorio teatro di figura - Triennio
  • Piano/i di studio: Pittura,Scultura,Decorazione,Scenografia
  • Descrizione:

    Percorso "A"

    Progettazione di un impianto scenico e dei tre personaggi principali (il soldato/il diavolo/la principessa) per la messa in scena dell'opera "Histoire du soldat" di Igor Stravinsky Schizzi e Bozzetti con relative dimensioni e indicazioni di materiali per la loro realizzazione dei tre personaggi principali della storia ,i quali dovranno essere stilisticamente compatibili con la scena progettata specificando di quale tecnica si intende avvalersi per l 'animazione in scena (Burattini,marionette ,maschere,pupazzi,ombre o quant'altro) Il progetto dovrà essere corredato di indicazioni registiche per sommi capi relative all'allestimento progettato è prevista una proiezione di un allestimento Rai in aula in data e orario da decidere cui seguirà lezione frontale per indicazioni generali. E' fondamentale che le fasi della realizzazione vengano vagliate per eventuali correzioni durante verifiche periodiche in laboratorio con il docente, Qualora ciò non dovesse avvenire l'esame non può essere sostenuto. NON saranno ammessi lavori preparati via mail e nemmeno con invio di immagini in quanto, il lavoro finale d'esame dovrà essere frutto di un confronto diretto e costante con il docente, non che di scambi di idee e prove in laboratorio.

    Percorso "B"

    Progettazione e realizzazione di un breve video di teatro di figura partendo dall'ascolto e dalla scelta di un brano musicale (Classico Lirico Jazz pop rock che dir si voglia),tale brano può essere scelto fra quelli indicati dal docente o, nel caso in cui lo studente voglia proporre un proprio brano musicale, tale scelta dovrà sempre e comunque essere vagliata insieme al professore. La tecnica scelta per tale percorso dovrà essere fra quelle illustrate durante le lezioni teoriche e dovrà essere in armonia con la scelta musicale e con la traccia drammaturgica che andrà via via prendendo forma , è possibile usare una o più tecniche nello stesso brano che si vuole andare a rappresentare. Il video dovrà essere la ripresa diretta di un breve spettacolo* e dovrà essere la testimonianza del lavoro di progettazione e di realizzazione svolto durante il corso, sono ammessi gruppi di non più di due persone escluso l'operatore di macchina. In caso di un brano particolarmente lungo sono naturalmente ammessi tagli e modifiche del brano. E' fondamentale che le fasi della realizzazione vengano vagliate per eventuali correzioni durante verifiche periodiche in laboratorio con il docente, Qualora ciò non dovesse avvenire l'esame non può essere sostenuto. NON saranno ammessi lavori preparati via mail e nemmeno con invio di immagini in quanto, il lavoro finale d'esame dovrà essere frutto di un confronto diretto e costante con il docente, non che di scambi di idee e prove in laboratorio. *con il termine spettacolo non si pretende naturalmente, in quest'ambito prettamente scolastico, la produzione di un prodotto professionale a tutti gli effetti ,ma la registrazione dovrà essere la semplice testimonianza della validità e dell'originalità del progetto. La valutazione terrà ovviamente in considerazione i limiti e le difficoltà affrontate durante la registrazione che comunque dovrà essere realizzata nel miglior modo possibile. Sono ovviamente consentiti alcuni tagli e correzioni in post produzione tramite l'utilizzo di programmi Pc .

    Percorso "C"

    Studio, progettazione e realizzazione di un unico personaggio , partendo da fonte teatrale, musicale o letteraria, utilizzando una tecnica a scelta del candidato, fra quelle indicate durante le lezioni teoriche frontali. Essendo il percorso "C" concentrato unicamente sullo studio di un singolo personaggio, questo dovrà essere realizzato al meglio dopo un accurato studio di tutte le sue possibilità di movimento sulla scena; tali caratteristiche fisiche e di carattere dovranno essere percepite con immediatezza attraverso i tratti fisionomici della marionetta o del “puppet” che dir si voglia . E' fondamentale che le fasi della realizzazione vengano vagliate per eventuali correzioni durante verifiche periodiche in laboratorio con il docente, Qualora ciò non dovesse avvenire l'esame non può essere sostenuto. NON saranno ammessi lavori preparati via mail e nemmeno con invio di immagini in quanto, il lavoro finale d'esame dovrà essere frutto di un confronto diretto e costante con il docente, non che di scambi di idee e prove in laboratorio.

  • Bibliografia:

    sono messi a disposizione dello studente libri e manuali di proprietà del docente.

    Si rimanda inoltre alla fornitissima biblioteca del centro di documentazione per i beni marionettistici al parco delle serre di Grugliasco

  • Orari:

    le lezioni si svolgeranno nel nuovo polo di scenografia sito in via Cigna 96 (INCET) sia per quel che riguarda le lezioni frontali sia per quel che riguarda il lavoro di laboratorio

    lezioni frontali: aula n 6 INCET primo piano entrare nel cortile grande e salire al primo piano esercitazioni: aula 1 laboratorio piano terra entrare nel cortile grande il laboratorio si trova entrando sulla destra penultimo ingresso grande

  • Docente: Voghera Massimo

Contatti

Accademia Albertina di Belle Arti

via Accademia Albertina 6 10123 - Torino

Tel. 011.88.90.20

Fax. 011.812.56.88

PEO:protocollo@accademialbertina.torino.it

PEC: accademia.torino@pec.it

© 2012 -2017 Accademia Albertina di Belle Arti